Game Of Thrones – L’analisi del trailer

Serie TV
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Il trailer dell’ottava e ultima stagione di Game Of Thrones è finalmente stato pubblicato. L’attesa, che dura dall’estate 2017, è ormai vicina alla conclusione, in attesa del 14 Aprile, con l’arrivo della season premiere. Solo sei episodi, ormai, dividono i fan di tutto il mondo dalla parola “fine” della serie tratta da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, l’originale saga letteraria realizzata da George R. R. Martin. Potevamo dunque non dedicarci ad analizzare quanto visto nelle clip che compongono questa prima anticipazione?

Il tutto si apre con una sequenza con protagonista una Arya fuggente, in quelli che sembrano essere oscuri corridoi o gallerie. Cosa può davvero spaventare Arya, dopo il suo addestramento a Braavos? Le risposte più ovvie sono due: potrebbe trattarsi dei Non-Morti, guidati dagli Estranei, o da una minaccia proveniente proprio dalla città oltre il Mare Stretto, come gli Assassini Senza Volto che Arya stessa ha tradito e abbandonato.

Non sappiamo con assoluta certezza se Arya si trovi a Grande Inverno in queste scene, ma lo sono sicuramente i protagonisti che si alternano in questa frenetica corsa. Osserviamo infatti le cripte dell’antica fortezza degli Stark, occupate da Varys e da altri personaggi civili. Il tutto sembra presagire il nascondersi dei non combattenti, in vista della battaglia che infurierà in superficie, dove invece troviamo Davos, sulle merlature di Grande Inverno. Questa prima parte si chiude con una ferma Arya che, brandendo una lama in Vetro di Drago, afferma di conoscere la Morte, come se sia la risposta a ciò che può provare nei confronti dell’esercito dei Non-Morti.

La seconda parte sposta il focus sul mare, mostrando la flotta di Euron Greyjoy, le cui navi sono colme di soldati sconosciuti. Probabilmente si tratta della Compagnia Dorata, visto come Cersei abbia dato l’ordine ad Euron di assoldarli.

La Compagnia Dorata, per chi conosce il materiale originale, è legata a stretto contatto con Westeros. Venne infatti fondata da dei bastardi della famiglia Targaryen, i cosiddetti Blackfyre. Proprio nei libri tale compagnia arriva sì a Westeros, ma sotto la guida di un personaggio che asserisce di essere Aegon Targaryen, figlio di Rhaegar sopravvissuto al Sacco di Approdo del Re che mise fine al dominio della dinastia. Probabilmente, con soli sei episodi al termine, tale linea narrativa non sarà presente, snellendo così il racconto.

Beric Dondarrion e Tormund sono vivi. Come immaginato da molti, vista l’assenza di una scena dedicata alla loro morte, i due guerrieri sono sopravvissuti al crollo della Barriera a cui assistiamo nei minuti finali della settima stagione. Li osserviamo entrare in un castello, possiamo quindi immaginare che siano arrivati a dar sostegno a Grande Inverno. Assistiamo anche al termine di una conversazione tra Bran e Sam, con quest’ultimo decisamente interdetto. Che Bran abbia rivelato a Sam qualche segreto su quanto sta per accadere? Un futuro ineluttabile attende Grande Inverno?

Breve visuale anche su Approdo del Re, dove il clima non sembra aver ancora colpito in maniera feroce come al Nord. Cersei e Qyburn osservano dall’alto qualcosa (forse l’arrivo della flotta di Euron?), mentre sullo sfondo osserviamo la Montagna e altri soldati con la stessa armatura. Possibile che Qyburn abbia operato la necromanzia su altri uomini, creando una truppa di morti per Cersei? Il colore stesso delle armature, il nero, contraddice il classico colore bianco della Guardia Reale.

Si torna al Nord. Un personaggio (potrebbe essere Arya, ma non è così certo), osserva la marcia degli Immacolati, al cui centro troviamo Daenerys Targaryen e Jon Snow (o dovremmo ormai chiamarlo Aegon Targaryen?). I due sono vestiti in maniera diametralmente opposta: bianco per lei, nero per lui. Ad amplificare questo binomio arriva la scena successiva, in cui due draghi volano su Grande Inverno, sotto gli occhi di una stupefatta Sansa Stark.

“Stanno arrivando!”, esclama Jon Snow, mentre sono all’interno della fortezza. Più turbato che mai, Daenerys si avvicina in maniera tenera a lui, mostrando il suo più fermo sostegno. Da lì si susseguono varie scene di preparazione alla battaglia, tra cui Gendry nella fonderia, impegnati a preparare quante più armi possibili (presumibilmente in Vetro di Drago). A completare il quadro arriva il bacio tra Verme Grigio e Missandei, segno della battaglia ormai imminente. Ma, a sorpresa, ruba la scena Jaime Lannister, in battaglia, nonostante il suo handicap. Il personaggio, dopo aver lasciato Cersei, aveva deciso di mantenere la promessa fatta nella Fossa del Drago, e di andare perciò a combattere al fianco degli uomini a Nord.

Il montaggio qui mostra un forte contrasto, mostrando Cersei impegnata a bere, con un sorriso beffardo sul viso.

Tra le varie scene, che mostrano i preparativi, appare anche Jon Snow, sotto il sacro albero di fronte al quale era solito riflettere, e pregare, suo “padre”, Ned Stark. Nel frattempo in sottofondo sentiamo la voce di Jaime, che dichiara di aver promesso di lottare per i vivi, e di voler mantenere tale promessa, mostrando una sequenza che sembra rappresentare il suo arrivo a Grande Inverno.

Arriva così un momento molto atteso: Daenerys e Jon si avvicinano ai due draghi. Possibile che entrambi siano pronti a cavalcarli, rendendo quindi ufficiale la provenienza Targaryen di Jon. Altre scene mostrano i vari personaggi pronti alla battaglia, fino all’ultimo frame: nella neve, un cavallo fa il suo passo. Probabilmente si tratta di una delle cavalcature degli Estranei, ormai a pochissima distanza da Grande Inverno.

Il trailer sembra fare riferimento ai primi episodi di questa ultima stagione. Il racconto si focalizza sulla battaglia contro gli Estranei, mentre Approdo del Re rimane intoccata da tale minaccia. Se il trailer si rivelasse “veritiero”, e non ingannevole, significa che avremo una stagione divisa in due parti: nelle prime puntate lo scontro contro la Grande Notte, per poi concludersi con la battaglia finale contro le forze di Cersei.

Se ciò si avverasse sarebbe molto interessante il significato intrinseco, rappresentando come il male più assoluto, il nemico da sconfiggere nel grande finale, non siano forze sovrannaturali, come gli Estranei, ma gli uomini stessi, e la corruzione rappresentata da Cersei Lannister.

Altri articoli in Serie TV

La Torre Nera: ecco i protagonisti della serie tv Amazon tratta dalla saga fantasy di Stephen king

Stefano Dell'Unto21 Mar 2019

Krypton: il primo trailer della seconda stagione

Stefano Dell'Unto21 Mar 2019

Castle Rock: Lizzy Caplan sarà Annie Wilkes di Misery nella seconda stagione

Stefano Dell'Unto20 Mar 2019

Stranger Things 3: Ecco le immagini in alta risoluzione tratte dal trailer

Francesco Damiani20 Mar 2019

Tin Star: la serie con Tim Roth rinnovata per una terza e ultima stagione

Sara Susanna20 Mar 2019

Game of Thrones: Nikolaj Coster-Waldau parla della sua ultima scena

Sara Susanna20 Mar 2019