[Analisi] Game of Thrones 8×04 – The Last of the Starks

Serie TV
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Abbiamo passato il giro di boa di quest’ultima stagione di Game of Thrones, e siamo così pronti al rush finale. Dopo la sconfitta degli Estranei, nella devastante Battaglia di Grande Inverno, non resta che un’ultima guerra, quella contro Cersei Lannister, per la conquista del Trono di Spade. Chi si siederà sull’antico scranno di Aegon Targaryen? Non restano che due episodi, prima che la parola fine cada sulle vicende dei Sette Regni.

Festeggiamenti

La prima parte dell’episodio si apre con l’elegia funebre in memoria dei caduti, coloro che hanno difeso i reami degli uomini. C’è così lo spazio per un ultimo saluto ai personaggi che ci hanno lasciato sul campo di battaglia nella scorsa puntata: Jorah Mormont, Lyanna Mormont, Beric Dondarrion, Edd l’Addolorato, Theon Greyjoy. Una serie di pire funerarie avvolgono i corpi dei morti, in un momento davvero emozionante.

La scena successiva cambia decisamente il tono, portandoci nel mezzo dei festeggiamenti per la vittoria. Una fase di transizione, certamente, ma utile al fine di mostrare alcune nuove dinamiche tra i vari personaggi. Se Daenerys porta a sé un nuovo alleato, nominando Gendry legittimo erede di Robert Baratheon, e Lord di Capo Tempesta, intorno a sé si generano molti dubbi, osservando l’unione tra gli altri personaggi. A colpirla di più è la fedeltà dei molti soldati verso Jon Snow, un vero e proprio eroe di guerra, amato dagli Uomini del Nord e dai Bruti, uniti sotto il suo comando. Così finalmente arriva il momento di proseguire la conversazione che i due hanno interrotto sul finire della seconda puntata, dopo la rivelazione della vera identità di lui. Al prevedibile rifiuto di Jon del trono, ricordando a lei come sia la sua unica regina, Daenerys risponde con l’implorazione di non rivelare al mondo la sua identità, perché lui verrebbe preferito, nonostante la sua ferma volontà di rinunciare al trono, come già accaduto quando è stato acclamato come Re del Nord. Una forte tensione tra i due personaggi, in cui l’amore non basta a sanare i dubbi per un futuro che potrebbe rivelarsi distruttivo.

Partenze

Durante una riunione di guerra scopriamo che tutte le forze in campo sono state dimezzate: Nord, Valle, Dothraki e Immacolati. Daenerys desidera marciare su Approdo del Re il prima possibile, ostacolata da Sansa, più prudente e desiderosa di dare riposo ai propri soldati. Sarà Jon a prendere posizione, appoggiando Daenerys e ritrovandosi, poco dopo, in una riunione di famiglia, con Arya, Sansa e Bran. Riunione che culminerà con la rivelazione della vera identità del personaggio, con la richiesta, da parte del Protettore del Nord, di non rivelare la verità a nessuno.

In un clima di partenze, Jaime Lannister è pronto a restare, dopo essersi legato sentimentalmente a Brienne di Tarth. La guerriera resterà infatti al Nord, per proteggere Sansa, e Jaime rimarrà con lei. Tormund, al contrario, riporterà la sua gente al “vero” Nord, oltre la Barriera. I bruti escono così dalle trame dei Sette Regni, per tornare negli spazi del Popolo Libero, senza più la minaccia degli Estranei. Insieme a loro Spettro, dopo che Jon lo avrà affidato a Tormund, affinché possa tornare ai luoghi cui appartiene. Salutiamo così l’amato metalupo, mentre assistiamo alla partenza dei nostri verso l’ultima guerra. Jon e il grosso dell’esercito attraverseranno Westeros lungo la Strada del Re, mentre Daenerys, con un gruppo di soldati, arriverà via mare, tornando a Roccia del Drago.

Dracarys

Proprio Roccia del Drago porterà nuovamente grande tensione all’interno della serie. Prima assistiamo alla conversazione tra Varys e Tyrion, in cui il nano rivela la vera identità di Jon, dopo averla scoperta da Sansa Stark. La rossa di Grande Inverno sa ormai come giocare, e utilizza tale notizia per destabilizzare Tyrion, consapevole che Jon abbia prospettive più favorevoli di Daenerys. Se Tyrion si limiterà a dubitare, sarà Varys a porre il serio accento sulla possibilità che sia Jon a regnare su Westeros, per le sue molte virtù.

Eppure non c’è tempo per parlare: Euron Greyjoy tende un agguato alla flotta di Daenerys, uccidendo, attraverso gli Scorpioni montati sulle navi, Rhaegal, e catturando Missandei. Ad una Daenerys furiosa, Tyrion risponde invitando a dare un ultimatum a Cersei Lannister: la resa per la vita.

La Regina dei Draghi, prima di mettere a ferro e fuoco la città, consapevole della morte di migliaia di innocenti, asseconda la proposta di Tyrion. Sarà il nano stesso, sotto le mura, a chiedere alla sorella di ragionare e fermare l’imminente massacro. La regina Lannister risponderà con la morte di Missandei, di fronte a degli stupefatti Daenerys e Verme Grigio. Le ultime parole della ragazza? “Dracarys”.

L’Ultima Guerra

La parabola discendente di Daenerys è arrivata al fondo: dopo aver perso i suoi cari, è pronta ad attaccare Approdo del Re, senza alcuno scrupolo. Cosa ci attende nella quinta e penultima puntata?

A Daenerys restano infatti metà delle sue truppe, e un solo drago. Basteranno per piegare Cersei Lannister e la Compagnia Dorata? E chi sarà a mettere fine alla vita della regina? Su Approdo del Re fin troppe facce pericolose stanno convergendo: Arya Stark, il Mastino, e uno sconvolto Jamie Lannister, dopo aver abbandonato Brienne. Non restano che pochi giorni, e poco meno di tre ore, per conoscere ogni verità.

Altri articoli in Serie TV

Belgravia: Tom Wilkinson nel cast

Sara Susanna25 Maggio 2019

Cobra: il film con Stallone potrebbe diventare una serie TV

Sara Susanna25 Maggio 2019

Whiskey Cavalier: definitivamente cancellato dalla ABC

Sara Susanna25 Maggio 2019

Little Black Mirror: Netflix annuncia lo spin-off di Black Mirror

Sara Susanna24 Maggio 2019

North American Lake Monsters: Hulu svilupperà la serie horror

Sara Susanna24 Maggio 2019

Utopia: Dustin Ingram e Felisha Terrell nel cast della serie Amazon

Sara Susanna24 Maggio 2019