Star Trek: Discovery rinnovata per una seconda stagione dalla CBS

News
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Le avventure di Michael Burnham nel ventitreesimo secolo continueranno. La CBS si è dimostrata entusiasta dei risultati raccolti dai primi sei episodi della nuova serie di Star Trek in termini di successo commerciale e critica: la premiere ha totalizzato 9,6 milioni di spettatori e detiene un buon 72/100 su Metacritic mentre gli episodi successivi hanno infranto il record di iscritti al servizio All Access del network.

Discovery, che ha debuttato il 24 Settembre e proseguirà fino a metà novembre con i primi nove episodi per poi tornare in onda a gennaio con gli ultimi sei, ha saputo superare l’ostilità (talvolta preventiva) dei fan puristi imponendosi grazie a uno stile visivo impressionante, personaggi accattivanti e ritmi d’azione che, seppur distanti dalle precedenti incarnazioni del franchise, hanno tenuto incollata allo schermo una sorprendente quantità di appassionati. Il debutto in contemporanea di un’altra serie CBS All Access, il dramma giudiziario The Good Fight con Christine Baranski e Rose Leslie, spin-off di The Good Wife, è stato in grado di totalizzare un audience di 7,1 milioni di spettatori; Star Trek: Discovery condivide il successo con altre produzioni del network come Code Black (9,2 milioni per l’ultima stagione), Elementary (7,4), NCSI: New Orleans (8,7) , Bull (14) e Hawaii: Five-O (8,6).

La precedente serie di Star Trek, Enterprise, trasmessa da UPN, aveva registrato un debutto di oltre 12,5 milioni di spettatori salvo dimezzare la media al termine del ventiseiesimo episodio della prima stagione. I dati di Discovery dovranno naturalmente essere confrontati quando tutte e quindici le puntate saranno state trasmesse dato che è auspicabile mettere in conto il calo fisiologico che seguirà la messa in onda dell’episodio pilota, ma i numeri sono stati così confortanti da convincere il network a rinnovare Star Trek fin da ora.

Ecco la dichiarazione di Marc DeBevoise, presidente della CBS Interactive: “in soli sei episodi Star Trek: Discovery ha portato una crescita di iscritti, successo di critica e un incredibile interesse mondiale verso la prima nuova incarnazione del franchise. Questa serie si affida a un notevole team artistico e un cast che hanno dimostrato tutta la loro abilità nel portare avanti l’eredità di Star Trek. Siamo orgogliosi del loro successo e non vediamo l’ora di offrire ai fan la seconda stagione di quest’ottima serie.”

Lo show televisivo prodotto da Bryan Fuller, Alex Kurtzman e Rod Roddenberry (figlio di Gene, creatore originale di Star Trek) ha dunque superato la prima prova del fuoco e avrà modo di proseguire la storia dell’equipaggio della nave scientifica prestata alla guerra nel 2018-19.

Fonte: The Wrap

Altri articoli in News

You are Wanted: Disponibile dal 18 Maggio su Prime Video

Carmen Graziano26 aprile 2018

Amazon rinnova la serie Tom Clancy’s Jack Ryan per una seconda stagione

Carmen Graziano26 aprile 2018

Ash Vs. The Evil Dead: cancellata la serie – L’ultimo saluto al Napoli Comicon

Armando Di Carlo24 aprile 2018

Aggretsuko – rilasciato il nuovo trailer

Armando Di Carlo23 aprile 2018

The Rain – Annunciato il trailer ufficiale

Carmen Graziano23 aprile 2018

WIll & Grace – La nona stagione in arrivo su Infinity

Carmen Graziano23 aprile 2018